Agricoltura biologica

L'azienda agricola è condotta razionalmente secondo i dettami dell'agricoltura biologica e si estende per circa 50 ettari: ha un orientamento produttivo multivariegato, sulla superficie coltivabile di circa ha 18 fra cui si annoverano olivi,fruttiferiviti da vino e da tavolacerealileguminose, foraggere ed una vasta gamma di orticole. Il complesso aziendale si completa con un ampio bosco di lecci in cui si annoverano alcune piante di castagno ed una piccola pineta costituita da pino mediterraneo.

Coltivazioni arboree:

Vigneto per uva da vino (per la produzione di vini tipici a d.o.c.);
vigneto per la produzione di vino Chianti d.o.c. costituito da 11 selezioni della varietà Sangiovese, impianto le cui gemme, opportunamente preparate, vengono messe a disposizione dei vivaisti per la produzione di barbatelle di alta genealogia e sanità
vigneto per la produzione di uva da tavola (pergolato con 22 varietà diverse di uva); 
coltivazione di materiale di moltiplicazione viticola costituito da piante madri porta innesto;

oliveto parzialmente distribuito su terrazzi completa il panorama del Ficareto e consente di produrre olive delle varietà toscane ed olio di alta qualità molto apprezzato dai consumatori per il suo “fruttato” e per l’ottimo abbinamento con i cibi più ricercati;

frutteto (albicocchi, ciliegi, meli, peri, peschi, susini e fichi).

Cereali:

grano tenero e mais.

Foraggere:

erba medica, favino da granella e da sovescio

Colture orticole:

angurie (cocomeri), meloni precoci ed invernali, 
pomodori da salsa e da tavola, 
peperoni, melanzane, cetrioli, zucchini, agli, cipolle, patate e zucche invernali.

L'azienda dispone di pozzo artesiano da cui viene emunta acqua per l'irrigazione e per uso civile. Tutte le coltivazioni arboree vengono irrigate col sistema "goccia a goccia".

Le coltivazioni orticole vengono effettuate con pacciamatura per ridurre la formazione di erbe infestanti; l'irrigazione a mezzo di manichetta sistemata a fianco delle piantine, munita di microgocciolatoi. 
Il mais e l'erba medica vengono irrigati a turni settimanali con irrigatore semovente. 
La vasta gamma di prodotti consente di poter contattare direttamente il consumatore con vendita in azienda. L’obiettivo è quello di conseguire la tanto ambita “filiera corta”.